Vivian Maier a colori Contrasto

49,00 €
Tasse incluse
Quantità

Descrizione

Ogni giorno usciva di casa con la macchina fotografica appesa al collo, e scattava. Immortalava scene di vita quotidiana, a volte apparentemente banali, altre con una sagacia, un senso dell’ironia e un’introspezione rari. Iniziò negli anni Cinquanta, utilizzando il bianco e nero, come chiunque fotografasse in quei giorni. Ma la sua curiosità verso nuove tecniche e il suo desiderio di sperimentazione la portarono presto a provare con il colore. Fu una delle prime: in un’epoca in cui il colore in fotografia veniva visto con diffidenza, utilizzarlo era coraggioso. Delle oltre 150.000 fotografie che compongono il suo repertorio, molte sono state scattate con la fedelissima Rolleiflex biottica, mentre le 40.000 fotografie a colori provengono da una Ektachrome, e sono state impresse su un rullino da 35 millimetri. Fotografie che, oltre a raccontarci di una donna ferocemente empatica, cui non sfuggiva nessun moto dell’animo umano, ci mostrano la straordinaria modernità dell’opera di Vivian Maier, mentre il suo sguardo curioso e versatile ci accompagna nell’America del dopoguerra e del boom economico, svelandone l’anima profonda e le altrettanto profonde contraddizioni, senza nascondere ed edulcorare nulla. Un’eredità unica e preziosa.*

In questo volume sono raccolte fotografie esclusivamente a colori realizzate da Vivian Maier. La prefazione di Joel Meyerowitz e l’introduzione introduzione di Colin Westerbeck aiutano a comprendere meglio l'opera e la storia della fotografa, inserendola a pieno titolo nella letteratura degli street photographers e accostandola ad artisti come Eugène Atget e Lee Friedlander.

Dettagli
"Vivian Maier a colori", Colin Westerbeck con premessa di Joel Meyerowitz, Contrasto, 2019
230 pagine
Cartonato con più di 150 fotografie a colori

*testo a cura di Francesca Diotallevi

Dettagli del prodotto
CONTRASTO
PRODOTTO STANDARD